sabato 30 maggio 2015

LA VERA IMBATTIBILE PASTA AL FORNO MESSINESE.



Ingredienti per otto o più piatti abbondanti :

3 etti di tritato di seconda scelta (c'è il motivo, è più grasso),
2,5 etti di mortadella (una singola fetta che taglierete a piccoli dadini),
2 grosse melanzane tonde (tunisine) fritte a parte a mezza fetta nell'olio di girasole,
3 etti di parmigiano grattugiato,
2 etti di provolone dolce Auricchio che taglierete a dadini,
3 litri di passata di pomodoro, molto meglio se di pomodoro San Marzano
2 cipolle rosse tagliate a piccoli pezzetti,
3 etti di pisellini surgelati,
2 uova sode affettate,
1/2 misurino di dado granulato Knorr,
3 foglie di alloro, 2 di salvia e 2 cucchiaini di rosmarino in polvere(fondamentale), rispettate queste precise dosi per gli odori,
1 cucchiaio di estratto di pomodoro (sciolto prima in poco pomodoro), oppure 3 di doppio concentrato,
1/2 cucchiaino di pepe nero macinato,
 abbondante olio e.v.o,
2 cucchiaini di zucchero (da versare nel pomodoro),
sale quanto basta.
5 etti di pasta che tiene bene la cottura. (ad esempio pasta di Gragnano, penso sia la migliore)

Preparazione:

In una padella grande, rosolate la cipolla in olio, durante la cottura aggiungete qualche cucchiaio d'acqua aspettando che evapori, aggiungete il tritato e la mortadella, salate e fate rosolare mescolando spesso. Aggiungete adesso il pomodoro, il dado, lo zucchero, i pisellini, il pepe e gli odori, riaggiustate di sale e fate cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti, ogni tanto date una rimestata per evitare che si attacchi al fondo, a fine cottura togliete gli odori.
Cuocete la pasta SOLTANTO 3 MINUTI DA QUANDO RICOMINCIA A BOLLIRE (attenzione questo è fondamentale per non mangiare la pasta stracotta), scolatela e conditela con 1/3 del sugo. In una teglia da forno (capace di contenere bene tutto), spargete 1 mestolo di sugo ed un poco di parmigiano sul fondo, metà pasta,  metà di tutto: melanzane fritte, uova, provolone, sugo e per ultimo spolverate con parmigiano; fate un altro strato con la pasta rimasta e ricopritelo come il precedente (melanzane, provoletta ecc.), per ultimo sugo e parmigiano rimasti.
Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti, non di più.

Per questa preparazione suggerisco di iniziare calcolando il tempo necessario anche per lasciare riposare la pasta al forno e quindi consumarla tiepida. Se avete anticipato i tempi, coprite la teglia con la stagnola.

Avete finito, questa preparazione è piuttosto laboriosa, conviene preparare prima tutto quanto occorre e passare dopo alla preparazione vera e propria; vi garantisco che dopo averla gustata direte che ne è valsa veramente la pena, è imbattibile.

Vino da abbinare al piatto:
Il superbo Nero d'Avola "Feudo Montoni" VRUCARA, annata 2009 (mediamente 25 Euro a bottiglia), prodotto ed imbottigliato da Azienda Agricola Feudo Montoni, Cammarata (AG). Un vino questo, molto vicino all'eccellenza.










Nessun commento: