venerdì 25 dicembre 2015

Torta ciskake ai frutti di bosco.

Il cheesecake , come dice la parola, dovrebbe indicare un dolce al formaggio, ma non è esattamente così, in realtà nel prepararla vengono utilizzati diversi derivati del latte, che non sono dei veri e propri formaggi.

Io la preparo con questi ingredienti:

1 bustina di panna da montare
una cofezione grande di Filadelfia light
una confezione di mascarpone da 250 gr.
1 pacco di biscotti digestive
1 pacco di biscotti grancereale croccante
1panetto di burro da 250 gr.
i bustina di vaniglia
5 fogli di colla di pesce
2 cestinetti di fragoline di bosco
1/2 chilo frutti di bosco surgelati (fateli scongelare e sgocciolateli)
4 cucchiai di zucchero.

Procedimento:

mettere a bagno in acqua la colla di pesce per qualche minuto, strizzatela, scioglietela in pochissimo latte bollente che, dopo raffreddato aggiungerete al filadelfia ed alla panna (montata con 2 cucchiai di zucchero e la vaniglia); mescolate bene il tutto con la frusta.

Rompere uno ad uno i biscotti premendoli col fondo di un bicchiere, polverizzateli col minipimer ed aggiungeteli al burro fuso. Con questo impasto tappezzate l'interno della tortiera rotonda (già coperto con 2 strisce affiancate di carta da forno, che lascerete fuoriuscire dai bordi, (servirà alla fine per sollevare la torta, toglierla dal contenitore e porla sopra un grande piatto o una base).
Ponete la teglia in frigo per solidificare il composto,dopo riempite il suo interno con la panna, il filadelfia ed il mascarpone mischiati insieme. Preparate una crema a caldo con 2 cucchiai di zucchero ed un cestino si fragoline, lasciatela intiepidire e spalmatela a strato sottile sopra la torta, (aitutandovi col dorso del cucchiaio). Mettete sopra le altre fragoline mischiate ai frutti di bosco. Tenetela in frigo per parecchie ore, dopo estraetela dalla tortiera come ho spiegato prima.










domenica 20 dicembre 2015

Riso croccante con pollo al curry, all'orientale.









Il necessario:

200 g di riso parboiled
300 g. di carne delle cosce di pollo tagliata a dadini
un cipollotto
mezzo litro di brodo di pollo, ma va bene anche quello di carne
mezzo bicchiere di vino bianco secco
un pugno di piselli surgelati
4 cucchiai di olio
2 bustine di zafferano
1 carota a dadini piccolissimi (tagliarla a fettine, sovrapporle 2 a 2, tagliare a listelli sottili, oppure a quadratini facendo un ulteriore taglio)
2 cucchiaini di curry
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaio colmo di farina
1 cucchiaio di burro
sale
pepe.

(Cremina), condimento da portare a tavola a parte, da versare nel piatto sopra il riso:
una busta di panna da cucina, mezza bustina di zafferano, un pizzico di sale, una spruzzata di curry e , se c'è, un pizzico di paprika.

Preparazione:

soffriggete il cipollotto finemente affettato, in un cucchiaio di olio e due di acqua; quando sarà cotto unite lo zafferano , il riso e fate rosolare, poi bagnate con il vino, quando sarà evaporato versate il brodo, un cucchiaino di curry ed i piselli, portate a ebollizione, coprite e cuocete a fuoco basso, finché il brodo si sarà asciugato.
Mettete l'altra bustina di zafferano assieme alla farina, il curry e la curcuma; infarinate il pollo e cuocetelo in padella con poco olio ed il burro. Per completarne la cottura, ove occorresse, potete aggiungere gradualmente dei cucchiai di acqua.
Rosolatele in padella su fiamma viva 1/4 del  riso; giratelo continuamente col cucchiaio e fatelo diventare croccante ma senza bruciarlo. Togliete dal fuoco, unite l'altro riso, il pollo, mescolate e lasciate raffreddare.

Va bene mangiato freddo o tiepido, ma si può anche scaldare prima di servirlo. Sopra oggli piatto spargete della "cremina", quella descritta sopra.

giovedì 17 dicembre 2015

Alla scoperta di sapori nuovi in cucina.

Nome del condimento: "tricolore italiano".

Un condimento solo vegetale dal gusto inconfondibile, delicato ma decisamente saporito; l'amalgama di sapori e profumi incontra i gusti raffinati quanto quelli caserecci, per la delizia di tutti i palati.

Gli ingredienti utilizzati:
tocchetti di cavolfiore bianco, salati, stufati con 2 spicchi d'aglio in camicia, che dopo cottura andrà tolto;
carote semi frullate e semi cotte in padella con solo olio e.v.o. e sale;
un cucchiaio colmo di granella di pistacchi;
una spolverata di pepe nero macinato;
una spolverata di curry.

Mettete insieme a freddo tutti gli ingredienti nel contenitore dentro cui verserete il formato di pasta preferito, cotta al dente, mescolate e servite.

Se non gradite il condimento troppo asciutto, regolatene la morbidezza preferita con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Questo piatto avrà sicuramente successo.


successo.

sabato 12 dicembre 2015

Pasta crema di cozze e vongole.



Ingredienti per 3 persone:
1 chilo di cozze,
mezzo chilo di vongole,
4 etti di pasta (come nella foto del piatto),
un cucchiaio di panna da cucina,
uno spicchio d'aglio (in camicia),
2 cucchiai di vino bianco ed 1/2 cucchiaio di marsala secco,
poco prezzemolo tritato, poco olio e.v.o e sale quanto basta.

Preparazione:
Mettere in casseruola i 2/3 delle cozze, dopo che si saranno aperte prenderne l'interno e frullarlo bene assieme ai vini ed alla panna. Mettere il frullato in una padella con l'olio, lo spicchio d'aglio (che dopo andrà tolto), tutte le vongole e salare. Quando le vongole si apriranno togliere da fuoco. Versare nella padella la pasta cotta al dente. Mantecare e servire con sopra poco prezzemolo tritato.