lunedì 7 luglio 2014

FAGIOLINI

Cercando piatti gustosi ma elaborati, spesso dimentichiamo la bontà dei piatti minimalisti. A volte basta poco, dei fagiolini fini semicotti, saltati 2 minuti in padella con aglio, olio evo e poca salsa di pomodoro, niente altro.
L'aglio va tolto appena prende colore.
Per migliorare, aggiungervi sopra

mollica "atturrata" (palermitano), mollica di pane grattugiato fine, cotta in padella, mescolandola continuamente con un cucchiaio, fino a che non prende colore.

COZZE FRITTE.

Piatto prelibatissimo, semplice, economico, piuttosto veloce da preparare.

Cosa serve.
2 chili di cozze grosse, meglio già pulite.
Pan grattato e pancarrè sminuzzato, in pari quantità, una tazza da caffellatte.
1 etto di parmigiano grattugiato.
Sale, un pizzico di pepe nero, foglie di prezzemolo tritate a coltello (niente gambo).
1 uovo.
Olio e.v.o. per l'impasto ed olio di semi di girasole per friggere.

Preparate l'impasto con tutti gli ingredienti e poco olio, a parte sbattete l'uovo.

Aprite e dividete a metà ogni cozza infilando la lama del coltello tra le valve, muovetela in senso orizzontale, come a volerla tagliare a metà.

Mettete un po di impasto in ogni mezza cozza e livellatelo, non dovrà superare il bordo della cozza; spennellatelo con poco uovo sbattuto, anche usando le dita.

Friggete le cozze in olio di semi, con l'impasto all'ingiù. Non friggetele troppo, il ripieno dovrà risultare dorato ed appena croccante. Suggerisco di fare prima una prova friggendone una.

Sentirete tutto il sapore delle cozze crude, in realtà saranno cotte e sicure.
Andranno a ruba, calcolate una dozzina di mezze cozze a testa.