sabato 3 maggio 2008

Cous cous con verdure

Tabuleh

Il tabuleh è un piatto africano molto diverso da quello qui descritto, viene preparato col burghul (grano duro germogliato, precotto a vapore, seccato e spezzettato grossolanamente), limone, menta etc..
Quindi sarebbe giusto chiamare questa ricetta cous-cous con verdure cotte.


Difficoltà: piatto di preparazione semplice.
tempo occorrente: 30 minuti

Ho usato una teglia 35x27 ed una padella di diametro 33 (misure in cm.)

Ingredienti per 4 persone:
2 grosse melanzane tonde (tunisine)
3 cipolle
3 patate medie
2 peperoni TUTTI ROSSI non troppo grossi
200 gr. di cous-cous (và benissimo quello Antonio Amato o Barilla)
2 cucchiaini di curry di ottima qualità
3+2 cucchiai di extravergine, sale,pepe,peperoncino ,poche foglie di basilico tritato.

Esecuzione:
Sbucciate le verdure tagliando le cipolle, le patate, le melanzane ed i peperoni a tocchetti(circa quanto una noce).
Bagnate la teglia con 3 cucchiai di olio e dopo spargete sul fondo la cipolla, aggiungete lo strato di patate, il peperone ed infine le melanzane ed il curry sciolto in mezzo bicchiere di acqua fredda. Salate,pepate e mettete 30 min. a 170°in forno ventilato ben preriscaldato, a meta cottura aggiungete il basilico tritato e rimestate.
Preparate il cous cous versando nella padella 3 bicchieri d'acqua, 2 cucchiai d'olio, un cucchiaino di sale e portate ad ebollizione, poi togliere subito dal fuoco (che non userete più), quindi versate il cous-cous a pioggia e, per evitare pappette, non seguite le immancabili istruzioni di cottura sulla confezione di tanti cous cous, ma rimestate col cucchiaio dopo aver fatto riposare per 2 minuti aggiungendo, SOLO SE OCCORRE e poco alla volta, acqua bollente già salata, rimestando ed assaggiando ad ogni aggiunta fino al raggiungimento del punto di cottura desiderato (meglio se al dente).
Sgranate il cous-cous con una forchetta ed aggiungetelo ai vegetali cotti rimestando, col cucchiaio grande, poco e con MOLTA DELICATEZZA.
Servite tiepido o freddo.

3 CONSIGLI 3
1)-Prima di versare il cous cous emulsionate acqua ed olio sbattendoli brevemente con una forchetta, dopo aver aggiunto il cous-cous lasciatelo riposare 2 minuti (così si ottiene il cous-cous al dente) oppure aggiungete acqua calda salata, come descritto nella ricetta, fino al punto di cottura desiderato(sempre fuori dal fuoco).
2)-Per evitare che i vegetali prendano poco sale, conviene distribuirlo nei vari strati, (tenere conto che tende a rimanere insipido).
3)-Variante per l’arrotondamento del gusto: un CUCCHIAINO di burro nei vegetali a fine cottura e, volendo, anche parmigiano grattuggiato. Così si arrotonda il gusto, ma si modifica l’ottimo sapore tipico della ricetta originale.

La ricetta è di facile esecuzione: sono 4 vegetali cotti al forno aggiunti al cous-cous cotto a parte, la lungaggine nella descrizione è motivata dal fatto che, per una corretta preparazione, le ricette (anche le più facili) non dovrebbero mai lasciare spazio alle interpretazioni personali.

Nessun commento: