domenica 28 luglio 2013

- BASILICO - pesto - come conservarlo -

A proposito di basilico, l'estate è tempo di provvista. Io preferisco quello genovese, profumatissimo, che frullo con tanto extravergine ed un pizzico di sale, poi metto nei bicchieri e bicchierini di plastica (quelli da acqua e quelli piccoli da caffè), copro appena di olio e metto nel freezer per l'inverno. Niente aglio, pinoli, pecorino o parmigiano, oppure misti, volendoli aggiungere li trovate sempre. Se poi volete le monodosi, sempre senza aglio, per profumare il sugo di pomodoro o altro, ponete il frullato nel contenitore per fare il ghiaccio a cubetti (un cucchiaino dentro ogni cubetto), quando saranno congelati, staccateli capovolgendo il contenitore e batteteci sopra, se qualcuno non dovesse staccarsi mettete un attimo il contenitore, sempre capovolto, sotto il rubinetto aperto.
Disponete i cubetti di pesto uno accanto all'altro

(a contatto tra loro) all'interno di un sacchetto freezer steso su un piatto o su un tagliere, poi nel freezer finchè non si attaccano tra loro; conservateli senza toglierli dal sacchetto, al momento dell'uso, sarà facile staccarne uno o più.

1 commento:

Giovanna Bianco ha detto...

Grazie dei suggerimenti veramente preziosi. Buona serata.


www,pastaenonsolo.it